La Grotta di San Girolamo

Grotta di San Girolamo

Nella grotta di passaggio tra la Grotta di San Giuseppe e quella di San Girolamo, troviamo due altari: uno è dedicato alle sante Paola ed Eustochio, madre e figlia seguaci di Girolamo, e l’altro ai santi Girolamo ed Eusebio, teologi e Padri della Chiesa.

Nel muro a destra del primo altare sono collocati tre sepolcri, disposti come era nello stile delle sepolture romane nelle campagne laziali. Questo aspetto potrebbe dare credito all'idea che fossero presenti a Betlemme dei fedeli delle comunità latine, che mantennero l'abitudine di seppellire come nell’uso romano delle catacombe, dove i corpi venivano deposti in nicchie all’interno della parete.
Dall'ultima grotta, intitolata a San Girolamo per la sua assidua frequentazione orante di questo complesso di grotte, è possibile accedere direttamente al Chiostro crociato attraverso delle scale interne.

 

Grotta della Natività

Grotta di San Giuseppe

Grotta degli Innocenti


Grotta di San Girolamo