Il colonnato della navata centrale

La decorazione delle colonne, rimasta inosservata fino al 1891 quando padre Germer-Durant la studiò, rappresenta uno degli elementi più interessanti della decorazione interna. E' difficile riconoscere una continuità e un’organicità del progetto iconografico.

La tecnica utilizzata è quella dell'encausto, tecnica pittorica che imprime i pigmenti mescolati a cera con l’effetto del calore. Sia le mani degli artisti che il periodo di produzione sono diversi, per cui si pensa che i lavori venissero richiesti da singoli committenti a pittori diversi. E’ sicuro che tutte le immagini risalgano all’epoca crociata, epoca di passaggio di divisione tra la Chiesa d’Oriente e la Chiesa d’Occidente. Questo è confermato anche dalla presenza di Santi sia della tradizione occidente che di quella orientale (si veda la photogallery).

I riquadri, tutti posti sulle colonne della navata centrale e della prima fila di colonne a sud, sono contornati da una striscia di colore rosso o biancastro, mentre le figure dei Santi spiccano su sfondo turchino. Ogni santo ha il proprio nome scritto in un cartiglio in alto o posto tra le mani. La funzione di queste immagini venne descritta dal pellegrino Arculfo che testimoniò l’usanza di celebrare delle messe in prossimità delle colonne nel giorno del Santo. Per gli ecclesiastici del tempo, le colonne dipinte servivano a richiamare metaforicamente la presenza di quei particolari Santi nel luogo.

E’ pensiero diffuso, oggi come allora, che i Santi rappresentino coloro che sorreggono il peso della Chiesa: le immagini dei Santi sulle colonne trasmettono con forza e semplicità questo concetto a tutti i fedeli che visitano la basilica. Possiamo definire queste pitture “affreschi” con finalità votive, perché è molto probabile che servissero come attestazione di un pellegrinaggio portato a termine. Inoltre i committenti avevano chiaro che le pitture avrebbero contribuito all’abbellimento della chiesa.

I mosaici pavimentali 

I mosaici parietali 

Presbiterio  

Colonne dipinte