Il periodo mamelucco

Nel 1263 con l'invasione di Gerusalemme da parte dei Mamelucchi d'Egitto, il sultano Baybars cacciò i cristiani da Betlemme e abbatté le mura fortificate della città.
In questo periodo i pellegrini poterono raggiungere la città solo dopo il pagamento di un contributo.

In seguito, con la caduta di Acri del 1291 e la fine del Regno latino di Gerusalemme, la Palestina rimase sotto i mamelucchi fino alla conquista dell'Impero Ottomano.